Biografia

Salve a tutti…piacere di conoscervi…io mi chiamo Filippo !! Descrivermi non è facile perché’ sono un uomo in continua evoluzione. Una caratteristica che mi distingue e che spesso mi fanno notare… è la mia solarità, la gioia, e il sorriso che non manca mai sulle mia bocca anche quando dentro di me vorrei urlare al mondo. Sono una persona dinamica e curiosa e quindi sempre alla continua ricerca di cose nuove da scoprire e imparare. Sono estroso e non ho difficoltà a mettermi in gioco, infatti spesso e volentieri mi trovo ad affrontare ostacoli più grandi di me… che però mi fanno scattare la voglia di vincere e quindi di superarli. Penso tanto.. rifletto… rifletto… di ogni cosa devo andare a fondo e capire. Sono sincero e diretto, e dico sempre quello che penso, non ho vie di mezzo e non conosco le sfumature… il grigio non esiste per me. La superficialità non fa per me!! Mi piace la musica.. ascoltarla, suonarla e cantarla.

 Mi piace fare immersioni. Inoltre faccio equitazione e palestra  vado a Messa ogni Domenica so già cosa pensano  molti di voi…  ma…  la Chiesa è stata creata da Gesù, come sua casa, aperta a tutti, il significato dell’andar a messa, indipendentemente da chi la celebri, è vincolato a ciò che disse Gesù nell’ultima cena “fate questo in memoria di me”, non si giudichi l’edificio e chi lo regge ma le finalità per cui esiste. Mi piacciono gli animali, infatti vorrei avere una fattoria… con tutte le specie immaginabili . Vi presento Mila curiosa eh ?

Le parole sono sempre meno di tutte le azioni compiute per il bene del mio territorio, sempre meno di quanto si è fatto e si deve fare, ma ci provo a dare un ritratto di me e delle mie intenzioni. Il mio lavoro è la realizzazione di una passione, infatti, svolgo attività di consulente informatico, in quanto sono sempre stato interessato al campo scientifico tecnologico. Ho iniziato il mio percorso politico con un Consigliere nel 2007, fu lui, infatti, a inserirmi nella Destra di Storace e lì fui tesserato, e subito attivo cofondatore delle famose Ronde di cui parlò molto anche la stampa. Sono stato nominato Commissario della Provincia di Massa Carrara e Lunigiana dall’ On.Francesco Storace, nel febbraio del 2010 ho vinto il congresso a Segretario Provinciale, la mia condotta di vita è di rispettare gli altri e di non scendere mai a bassi livelli. Dal 2010 ho assunto l’incarico di Dirigente Nazionale Giustizia a fianco dell’Avv. Monica Nassisi e quello fu l’inizio di un percorso che mi ha avvicinato a molte situazioni di disagio, di molestie, violenze, abusi, ingiustizie, pedofilia, vittime di stalking, maltrattamenti in famiglia, usura e una lotta durissima contro Equitalia! Tra le mie sfide condotte con maggiore convinzione anche la difesa dei diritti dei disabili, ai quali alcuni tagli, dovuti a strane logiche amministrative, hanno diminuito molti servizi. Il 2 Maggio 2012 io e alcuni Dirigenti abbiamo deciso di lasciare il Partito di Storace “Troppe le incomprensioni, troppe le divergenze, troppe le differenze che hanno portato a questa nostra ragionata, dispiaciuta presa di posizione. Le manifestazioni di estremismo che via via hanno caratterizzato il Partito tra le fila del partito da me rappresentato, hanno completamente stravolto gli ideali pacifici e moderati su cui si deve fondare, a mio avviso, l’indirizzo del movimento. Atteggiamenti neo fascisti e purtroppo, che nulla hanno a che vedere col messaggio di una nuova destra per il terzo millennio” Sono un uomo per bene, moderato e rispettoso delle regole della Democrazia. Sono entrato in politica per attualizzare il pensiero e la proposta della Destra e non per raccordarmi a un triste e cupo passato già condannato dalla storia. Per me la Destra deve essere massima attenzione per i disagiati, diritto al lavoro, diritto ad avere una casa, tutela della famiglia e cura per i disabili ma soprattutto rispetto assoluto per le regole democratiche su cui si deve fondare qualsiasi confronto politico. Mi dispiace, come Segretario Provinciale della Destra, degli atteggiamenti di alcuni esponenti del mio partito ( LOCALE ) che, inclini solamente ad un egoistico estremismo e alle tifoserie da stadio, sono riusciti a distruggere il mio lavoro di anni tappezzando in maniera incivile, anti-democratica, offensiva e irrispettosa . Mi sono interessato della situazione delle carceri, nello specifico di quello di Massa, dopo aver ricevuto l’appello accorato di alcune famiglie di detenuti. Mi sono occupato di piccole cose ma fondamentali per la vita quotidiana: le aree verdi per i bambini, il miglioramento della viabilità, gli incentivi all’inserimento dei giovani e al turismo territoriale, il mantenimento dei posti di lavoro (la situazione Eaton per citare un esempio). Uno dei punti cardine del mio percorso politico è stato la sanità, proprio nella mia provincia, gli scandali legati all’azienda sanitaria non sono mancati. Ho partecipato a banchetti, raccolto firme e petizioni, mai delegando altri, ma sempre parlando con la gente in prima persona. Non mi sono mai dimenticato degli animali e della loro tutela, avvicinandomi a una lega territoriale per la difesa del cane. Tra gli incarichi che ho meritato, sono stato membro elettivo del Comitato Centrale tenutosi il 12 e 13 – 2012 novembre a Torino. Il mio modo di agire, se avrai avuto modo di notarlo, è sempre stato tanto diverso. Mi sono sempre messo dalla parte della gente, mi sono esposto in prima persona in special modo per aiutare i deboli, e per cambiare qualcosa nella mia città dove sono cresciuto e dove ho radicato profonde amicizie e affetti. Sono sceso nelle strade, sono andato nei luoghi più comuni per ascoltare, senza telecamere come fanno altri per apparire a tutti i costi, ma solo per spirito d’interesse. Mi sono sempre espresso contrariamente al modo di fare di quest’amministrazione, pur mantenendo rapporti di rispetto personale con gli esponenti di palazzo, non mi sono mai abbassato a offese o ingiurie inutili ma senza abbandonare mai la guardia. Tutto ciò è è reale e documentato; ho omesso, ( basta fare una ricerca su Google ) ma ci sono molte tappe, tante esperienze, mille obiettivi raggiunti che sarebbe lungo elencare.

 Ciao!