Autobus, ennesimo disservizio, i ragazzi a piedi

Autobus che non passano, ragazzi a scuola in ritardo, ecco puntuale l’ennesimo disservizio da parte di Atn!“Ancora un disagio stamani che ha ritardato l’ingresso degli studenti nelle rispettive scuole, e giovani che sono rimasti troppo tempo al freddo, ad attendere i mezzi che non passavano. Alcuni hanno dovuto avvertire i genitori e a scuola in seguito hanno dovuto giustificare la mancata puntualità, altri sono tornati a casa perché i genitori erano al lavoro, così hanno pure perso un giorno di studio. Ben due corse saltate in un giorno così importante come il venerdì mattina in viale Roma: alle 7,34 e alle 7,54 le circolari di Marina di Massa non si sono viste, in modo immotivato, e gli studenti sono rimasti infreddoliti ad attendere un mezzo e anche quello successivo, invano. Alcuni genitori, decisamente arrabbiati, mi hanno contattato chiedendo di farmi portavoce delle loro lamentele, quindi rimarcare la necessità di garantire il servizio scolastico ai loro figli per i quali hanno seguito la linea di non acquistare moto o auto e di usufruire del mezzo pubblico. Però la puntualità e la garanzia del servizio devono essere punti fermi, visto che si paga, e che a quell’ora i ragazzi devono essere a scuola. Se viene indetto uno sciopero, gli utenti devono essere informati preventivamente così possono organizzarsi, se i mezzi si guastano, devono essere sostituiti da altri per garantire il trasporto nei luoghi dovuti. Tutte queste mancanze, quali l’assenza d’informazione, l’impossibilità di sostituire i mezzi sul momento con altri di riserva, si riversano sull’utente che resta l’unico a farne le spese in tutti i sensi e poi mi chiedo: chi lo risarcisce? Per non parlare della qualità dei mezzi, sui quali caliamo un velo pietoso”.

Filippo Menconi

Filippo Menconi

Generalmente mi circondo di persone che mi hanno dimostrato fiducia , perché senza la fiducia e il rispetto, con me non si può costruire alcun tipo di rapporto!!